lunedì 31 agosto 2009

We are beck!

Cari fratelli e carissime sorelle, eccoci tornati dalle nostre lunghe vacanze nei meravigliosi lidi salentini. Io e Alessandra ci siamo divertiti un sacco, sia al mare che nei paesini, dove ci siamo fatti tutte le sagre.
Ora c'ho da disfarre le valigie... ma tenetevi pronti per il resoconto sulla prima, straordinaria giornata mondiale contro le scie chimiche e sulla nuova coraggiosa iniziativa che abbiamo concepito in questi giorni di vacanza.

10 commenti:

  1. Scusa ma guarda che si scrive back, altrimenti sei tornato ruscello o cenno,segno.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao Albrogio, ti scrivo perchè mi sembra a che a differenza di altre persone che credono nelle scie chimiche, tu sia una persona ragionevole che sia sia fatta solo influenzare da cattivi maestri, che per motivi di interesse o patologici, propugnano una teoria senza prove e senza alcuna consistenza e logica.
    Vorrei farti riflette su una cosa semplice, ovvero su come funziona il mondo reale.
    Ammettiamo per ipotesi che gli aerei spargano in cielo qualche cosa: di che aerei stiamo parlando civili o militari, ma soprattutto di cosa si tratta?
    Ammettiamo che si tartti di una sostanza chimica, e non di fantasiose nanomacchine, smart dust, virus e batteri vari, ma di una semplice sostanza chimica.
    Prendiamo i sali di bario che tanto piaccino ai teorizzatori delle scia chimica. Quindi io punterei sul più comune e tossico bario cloruro come miglior candidato per un ipotetico avvelenamento di massa (tra le altre cose ha una buona solubilità in acqua che ne permette la preparazione di una soluzione molto concentrata).
    Eccoci al punto, nel mondo reale i prodotti chimici vengono prodotti in industri chimiche che li vendono a clienti con tanto di fatture, bolle di consegna; vengono trasportati con camion con autisti ricevuti e scaricati da personale addetto e caricati a magazzino.
    Secondo te è possibile movimentare migliaia di tonnellate di una sostanza chimica in mdo sospetto (si perchè all interno di un sito produttivo la gente parla tra loro e sa tutto) per una destinazione strana come un aeroporto o semplicemente un deposito senza alcuna motivazione valida. Hai idea di quante persone siano coinvolte nella filiera produttiva di un prodotto chimico dai tecnici, al personale amministrativo agli adetti alla logistica, ecc. Molte di queste persone sono persone sveglie che si accorgono di stranezze o incongruenze, o pensi che siano tutti azzittiti da fantomatici servizi segreti?
    I militari quando devono acquistare qualche cosa producono chili di carte e specifiche e fanno gare d'appalto, ed è facilissimo sapere chi fà cosa per chi. Ad esempio il napalm veniva prodotto dalla Dow in impianti che gli attiviti contro la guerra del Viet Nam ben conoscevano (pensa è pubblicamente nota anche la formula, cosi come quella delle armi nervine).
    Perchè questa lunga dissertazione? Vogio solo farti presente che da persona del settore (sono un chimico che si occupa anche di prodotti impiegati nel settore militare) semplicemente non potrebbe esistere il segreto su un operazione del genere, la maggior parte delle persone coinvolte avrebbero già mangiato la foglia e presentato tutto in pubblico.
    Per concludere ti ricordo che è quasi sempre valida la massima che la risposta più semplice ad una domanda è quella vera. Se vedi un aereo ad alta quota, e ti assicuro che sono sempre ad alta quota, che lascia una scia che sembra una nuvola, allora è vapore acqueo condensato in piccole gocce o cristalli, come le nuovole, e non chissa cosa altro.
    Mi spiacerebbe, per esperienza personale gia vissuta in un latro campo, che tu perdessi tempo dietro a persone in malafede che ti sobillano per loro tornaconto personale.
    A tua disposizione per chiarimenti.
    Cordiali saluti.

    Strap

    RispondiElimina
  3. Ignoranti...Beck! L'autore della canzone CHEMTRAILS!!!

    RispondiElimina
  4. @System Failure ma va a ciapà i ratt.
    canela!

    RispondiElimina
  5. Soy un perdedor
    I'm a loser baby, so why dont you kill me?

    RispondiElimina
  6. e sulla nuova coraggiosa iniziativa che abbiamo concepito in questi giorni di vacanza.

    Albrò, eri in vacanza con la tua ragazza... ma non potevate concepire qualcos'altro?

    RispondiElimina